Aveva pianificato il suicido, intercettato con Google map


REGGIO EMILIA, 16 GIU. 2009 – Durante le ore di lavoro un’anomala richiesta di permesso d’uscita, poi il ritrovamento di una mappa di google che tracciava il tragitto dalla propria casa in provincia di Cremona alla pietra di Bismantova di Castelnovo ne’ Monti, sull’Appennino reggiano. Il 49enne era in uno stato psico-fisico instabile e sono questi gli elementi che hanno messo in allarme i Vigili del Fuoco, il Soccorso Alpino e i Carabinieri.Le forze dell’ordine sono riuscite a intercettare l’aspirante suicida lungo un sentiero che l’avrebbe dovuto condurre alla sommità della pietra,dalla quale spesso accadono suicidi, per poi affidarlo alle cure mediche. E’ successo ieri poco dopo le 20 quando la Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Castelnovo lanciava l’allarme azionando il dispositivo di ricerche. Un amico di famiglia ha ipotizzato gli intenti suicidi precisando che l’uomo, fortemente debilitato dal punto di vista psicologico, le aveva in qualche modo esternate.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet