Autotrasportatori Cna in udienza dal papa


Tassisti, autotrasportatori e noleggiatori della CNA-Fita hanno inteso festeggiare la ricorrenza del loro 40° anno di fondazione, ricorrenza avvenuta lo scorso 20 settembre, portando al Papa il loro messaggio d’imprenditori al servizio della collettività. Un messaggio d’impegno operoso, appassionato e desideroso di superare questo difficile momento storico per l’economia mondiale e nazionale, credendo nei valori positivi dell’impresa: lavoro, servizio e legalità. Tutta la CNA-Fita si è unita idealmente al messaggio di scomunica chiaro e intransigente di Papa Francesco contro le mafie e l’illegalità. La Presidente nazionale di CNA-Fita, Cinzia Franchini, ha sottolineato i valori positivi cui si ispirano le imprese dell’autotrasporto in una lettera che è stata consegnata nel corso dell’Udienza Pontificia. La delegazione emiliano romagnola era guidata da Daniele Giovannini, Presidente CNA-Fita dell’Emilia Romagna. Per l’occasione è stata consegnata alle autorità del Vaticano una targa commemorativa realizzata da Pierluigi Prata, artigiano bolognese, figlio d’arte, appartenente ad una famiglia di fabbri che lavora a Bologna, sotto le Due Torri, da tre generazioni. E’ stata consegnata anche una sottoscrizione tra le imprese dell’autotrasporto destinata a iniziative benefiche del Vaticano.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet