Autopsia per la donna trovata morta nella sua auto


FORLÌ, 30 GIU 2009 – Non sono ancora chiare le cause della morte di Loredana Valentini, 48 anni, trovata cadavere nella sua automobile parcheggiata a Forlì. La donna aveva precedenti per uso di droga e quindi una delle possibilità è quella di un’overdose, ma sarà l’autopsia, già disposta dalla magistratura, a dover chiarire le esatte cause della morte. A segnalare la presenza del corpo era stata un telefonata anonima al 112. I sanitari del 118 e i carabinieri accorsi non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.Fra le probabili cause della morte appunto una overdose da stupefacenti, anche se il medico legale che ha eseguito la prima ispezione cadaverica non ha trovato segni dell’iniezione. La donna aveva frequentato una comunità di recupero e da anni pareva aver risolto i suoi problemi. La morte è stata stabilita attorno alle 22 della scorsa notte. Gli investigatori sono alla ricerca di una persona con la quale la vittima avrebbe trascorso le sue ultime ore di vita e che potrebbe essere l’autore della telefonata anonima. Loredana Valentini era molto nota a Rocca San Casciano, sull’Appennino forlivese, dove risiedeva da sola, e dove la sua famiglia possiede una storica azienda di cioccolato e dolciumi.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet