Archivio per autore: Gabriele Morelli

Bankitalia: la ripresa continua


Bankitalia: la ripresa continua

“Non abbiamo più bisogno del binocolo o della lente di ingrandimento per vedere un traguardo di crescita vicino al 2 per cento”. Con queste parole Francesco Trimarchi, il direttore della sede di Bologna della Banca di Italia certifica il consolidamento della ripresa in Emilia Romagna nel primo semestre 2017. Il peggio – dice – sembra definitivamente alle spalle e non mancano molti passi alla nostra regione per raggiungere i livelli pre crisi.
Gli introiti da turismo internazionale sono aumentati del 9,2 per cento tra gennaio e luglio i pernottamenti di italiani estranieri del 6,8. Ma ci sono anche le note dolenti, legate alle costruzioni.
Buone notizie invece sul fronte occupazione, soprattutto per i lavoratori dipendenti e con almeno 45 anni. In Emilia Romagna il tasso di disoccupazione continua a scendere, ormai è 5 punti al di sotto di quello italiano.

Marconi, crescita a doppia cifra


Marconi, crescita a doppia cifra

Una crescita a doppia cifra, che potrebbe assestarsi a fine anno intorno all’11 per cento. E’ un 2016 da ricordare quello che si sta per concludere per l’aeroporto Marconi di Bologna, lo conferma l’amministratore delegato Nazareno Ventola. Pochi giorni dopo l’annuncio del rafforzamento della partnership con Ryanair, partita nel 2008 e ora confermata fino al 2022, l’ad dello scalo bolognese conferma quindi le strategie di espansione da realizzare nei prossimi anni. E a livello di infrastrutture proseguono i lavori per la realizzazione del people mover. Nazareno Ventola risponde anche ai residenti della zona attigua all’aeroporto, da tempo sul piede di guerra per denunciare il rumore dello scalo, con cui devono quotidianamente convivere: “Facciamo da sempre di tutto per utilizzare ogni sistema di contenimento”.

Emirates, a Bologna scommessa vinta


Emirates, a Bologna scommessa vinta

Una scommessa vinta è quella di Emirates a Bologna. La compagnia conclude con successo il primo anno di attività all’aeroporto Marconi, quarto servito in Italia grazie al gateway inaugurato il 3 novembre 2015 che collega le Due Torri con Dubai. Il volo EK093 parte dagli emirati alle 9, arriva nello scalo bolognese alle 12.35, decolla nuovamente alle 14.30 dal Marconi per tornare a Dubai alle 23.20. E in dodici mesi ha trasportato oltre 160 mila passeggeri. Dall’inaugurazione del volo su Bologna sono state effettuate anche quasi 3900 spedizioni con Emirates Sky Cargo, più di 2700 tonnellate di merci tra cui auto di lusso, macchinari per l’industria dell’imballaggio, piastrelle in ceramica, frutta e verdura, scarpe e capi di abbigliamento.  E grazie a questi risultati si guarda al futuro con ottimismo.

Bologna, vivace il mercato immobiliare


Bologna, vivace il mercato immobiliare

Mercato vivace in tutta la città. E’ il ritratto della situazione immobiliare a Bologna e provincia messo a punto da Tecnocasa, che registra nel primo semestre 2016 un lieve aumento dei prezzi pari allo 0,3 per cento rispetto ai sei mesi precedenti. Un segno più che torna dopo otto anni di segno meno e che porta le quotazione ad una sostanziale stabilità. Le compravendite salgono del 26 per cento

Boni: “Ingrandiremo BolognaFiere”


Boni: “Ingrandiremo BolognaFiere”

“Un momento di forti potenzialità, un’occasione unica che i sistema Paese non può mancare”. La valutazione ottimistica che il presidente di Bologna Fiere Franco Boni dà della nuova stagione che si sta aprendo per il settore delle costruzioni arriva alla vigilia dell’apertura di Saie, in occasione della presentazione del rapporto congiunturale di Cresme, il Centro ricerche economiche e sociali del mercato dell’edilizia, nell’auditorium di Unipol banca. E anche il quartiere fieristico, dice, dà il suo contributo con un’azione di devamping, di restyling dei padiglioni. Un fiera più grande, nei prossimi 7-8 anni, richiesta dai committenti: Eima in primis, ma anche Cosmoprof e Cersaie. Un rafforzamento che ha come obiettivo quello di trattenere le fiere più grandi e potenziare quelle più piccole e acquisirne di nuove, come quella già annunciata e su cui Boni rimanda come promesso a fine ottobre. Intanto si lavora anche sulla Fiera del Levante a Bari, che BolognaFiere gestirà dalle prossima edizione. E in tutto ciò rimane aperta la trattativa con i dipendenti, in attesa dell’incontro del 27 ottobre con i sindacati

Crolla la produzione di miele


Crolla la produzione di miele

Quella che si avvia alla conclusione è stata un’estate particolarmente difficile per gli apicoltori emiliano-romagnoli, in estrema difficoltà a causa del crollo della produzione del miele. Una perdita del 50 per cento o addirittura dei due terzi in collina, che abbassa i ricavi fino al 60 per cento. E per venire incontro agli apicoltori, migliorando la produzione e la commercializzazione del miele, è stato creato un bando da 500 mila euro. Il plafond assegnato dal ministero della Politiche agricole all’Emilia Romagna privilegerà i giovani, le produzioni biologiche e integrate e l’assistenza tecnica. Una boccata di ossigeno che si va aggiungere altre misure adottare per affrontare l’emergenza.

Yunus: “Europa resti unita”


Yunus: “Europa resti unita”

“Spero che l’Europa rimanga unita e nessun Paese esca. E’ necessario lavorare insieme per trovare una soluzione in modo che la Grecia non esca dall’eurozona o dall’Ue”. Lo ha detto, a margine della cerimonia di consegna della cittadinanza onoraria di Bologna, il Nobel per la pace Muhammad Yunus. “L’Europa – ha detto rispondendo a una domanda dei giornalisti – è una grande idea. Se qualcosa andrà male con l’Europa questo avrà un impatto negativo anche sul resto del
mondo”.

Da Bologna a Shanghai


Da Bologna a Shanghai

Cinquanta aziende italiane a Shanghai per conquistare il mercato cinese. Una delegazione di imprenditori è decollata dall’aeroporto Marconi di Bologna con l’obiettivo di sbarcare in Oriente per una settimana assieme a oltre 500 prodotti della più grande gastronomia ed eccellenza di casa nostra. A guidarla Danilo Russo, product manager, ex uomo Ferrari ed esperto di internazionalizzazione. Ascolta le loro storie.

 

Confindustria difende la Cispadana


Confindustria difende la Cispadana

Continuano le perquisizioni dei carabinieri del Ros nell’ambito dell’inchiesta della procura di Firenze che vede indagato, tra gli altri, per tentata induzione indebita il presidente della società Autostrada Cispadana Graziano Pattuzzi, ex sindaco di Sassuolo ed ex presidente della Provincia di Modena  e l’ex assessore regionale Alfredo Peri. “Non è stato mai e in nessuna occasione promesso né affidato alcun incarico per la direzione dei lavori all’ingegner Stefano Perotti”, risponde la Spa alle accuse secondo cui Pattuzzi avrebbe promesso, nel novembre scorso, all’ingegner Perotti di diventare direttore dei lavori della Cispadana, su pressione del dirigente del Ministero dei Lavori Pubblici Ercole Incalza, disposto così a finanziare l’opera. E intanto, dopo il presidente della Regione Stefano Bonaccini a insistere sul fatto che, una volta chiarita la vicenda, i lavori devono continuare è stato il presidente di Confindustria Emilia Romagna, Maurizio Marchesini. E oltre a sottolineare l’importanza della Cispadana, Marchesini considera fondamentale per il territorio anche le altri grandi opere in progetto, come il Passante Nord di Bologna.

Verso Expo, parla la presidente Bracco


Verso Expo, parla la presidente Bracco

Meno 50 giorni all’Expo, l’appuntamento con l’Esposizione Universale di Milano si avvicina. Parteciperanno 145 paesi, per un volume d’affari complessivo di 24 miliardi di euro e 5 miliardi di indotto legato al turismo. In sei mesi sono attesi almeno 20 milioni di visitatori, e sono ormai 8 milioni i biglietti venduti, 5 all’estero e 3 in Italia. La presidente Bracco ha fatto il punto sui lavori di preparazione ad Expo 2015 nel corso di un convegno organizzato nella Terza Torre della Regione. Anche per il sistema Emilia Romagna, infatti, l’appuntamento milanese rappresenta un’occasione concreta di sviluppo e di proiezione sui mercati internazionali dell’agricoltura, ma anche della solidarietà, del no profit e della cooperazione. La Regione ha messo a disposizione circa 7 milioni di euro, per rafforzare i trasporti e garantire una presenza che prevede un ufficio all’Expo, una piazzetta dedicata per 3 mesi e una settimana di protagonismo, dal 18 al 24 settembre.