Aumentano le imprese condotte da immigrati


Ancora in aumento nel 2014 in Emilia-Romagna le imprese condotte da lavoratori immigrati che, nonostante la crisi economica, fanno registrare una crescita del 3,1% rispetto l’anno precedente portandosi a 47.156 unità: il 10,2% del totale delle imprese operanti sul territorio e il 9% delle imprese degli immigrati presenti a livello nazionale. Percentuale che colloca la regione al quarto posto dietro solo a Lombardia (19%), Lazio (12,8%) e Toscana (9,5%). Sono i dati forniti dalle anticipazioni del Rapporto Immigrazione eImprenditoria 2015, che il Centro Studi e Ricerche IDOS sta curando, con il supporto della Cna e di MoneyGram, e che verrà presentato nel prossimo autunno. “Siamo di fronte a numeri che confermano il trend in crescita e, oltre ad agganciare i primi segnali di ripresa, di mostrano una volontà di integrazione e di emersione dal sommerso che va sostenuta e incoraggiata”, ha detto Paolo Govoni, presidente d iCna Emilia-Romagna.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet