Atlas Concorde aderisce a RIBA


Forte presenza nei mercati più prestigiosi e profonda collaborazione con il mondo degli architetti: Atlas Concorde rafforza la propria strategia di crescita aderendo a RIBA – Royal Institute of Britih Architects, storico ente professionale britannico per architetti fondato nel 1834 e attualmente attivo con circa 44.000 membri.

L’istituzione britannica è attiva a livello governativo per la promulgazione di leggi e riforme che tendano a migliorare la qualità del design e delle abitazioni, offrendo formazione e sostegno agli iscritti e promuovendo le attività di architettura nel Regno Unito e nel mondo. L’adesione a RIBA è sinonimo di eccellenza professionale.

Attraverso la partecipazione agli eventi e alle attività di networking promossi dall’Associazione – che vanta uno delle più grandi e importanti collezioni di disegni, fotografie e archivi architettonici del mondo –, Atlas Concorde intende entrare maggiormente in contatto con la comunità di professionisti del settore edilizio britannico, valorizzando la produzione ceramica made in Italy e creando sinergie per una progettazione di alto livello.

L’adesione a RIBA rappresenta l’ulteriore affermazione del processo di internazionalizzazione intrapreso, ma anche un riconoscimento della presenza e del valore di Atlas Concorde nel mercato UK, dove si è consolidata come player di riferimento e trend setter in grado di offrire progetti completi di pavimenti in gres porcellanato e rivestimenti in pasta bianca che coniugano estetica, tecnologia ed eco sostenibilità.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet