Artisti dal mondo in piazza a Pennabilli


PENNABILLI (RN), 9 GIU. 2010 – Nata nel 1997, è diventata in pochi anni è una delle manifestazioni più importanti del settore programmate in Italia. In quattro giornate ospita 56 compagnie provenienti da tutto il mondo, per un totale di più di 200 artisti pronti ad esibirsi rigorosamente “on the road”, a tu per tu con migliaia di spettatori. E’ "Artisti in piazza", il Festival Internazionale dell’Arte di Strada, giunto quest’anno alla quattordicesima edizione. Pennabilli, l’antica cittadina della Val Marecchia entrata a far parte l’anno scorso della provincia di Rimini, è pronta ad ospitarlo dal 17 al 20 giugno.La kermesse è ormai diventata una vera e propria vetrina per i buskers, e ogni anno ospita un arcobaleno di persone. L’arte di strada in ogni sua forma è il pennello che tinge con colori brillanti il piccolo borgo medioevale, dipingendo sorrisi nei volti degli oltre 40.000 spettatori che possono ammirare le arti provenienti da tutto il mondo. Un pirotecnico quadro prende vita in questi antichi luoghi grazie ai gruppi di artisti, che portano ogni anno suggestioni ed emozioni. Le sfumature più interessanti del 2010 saranno proposte dalle acrobazie del “Collectif Clowns D’Ailleurs et D’Ici”, una partnership nata dall’unione tra le compagnie francese e cambogiana “Clown Collectif d’ailleurs et d’Ici” (CCAI), e “Phare Ponleu Selpak”. Le 2 compagnie, incontratesi nel 1998 durante un progetto volto a prendersi cura dei bambini di strada, si sono unite nel 2002 per promuovere un circo sociale e multiculturale, in lotta per le pari opportunità e contro le discriminazioni sociali. E per questo la loro associazione, presente al festival con lo spettacolo "Putho", è stata insignita del “Gran premio del Sociale e Culturale” in occasione della “Riunione nazionale delle arti dello spettacolo” a Nantes nel 2004, anche il virtu del sostegno che offre allo sviluppo delle zone marginali nel territorio cambogiano.In arrivo anche il bulgaro Teodor Borisov, che, dopo aver presenziato al teatro “La Fenice” di Venezia, si esibirà ad "Artisti in piazza" con le sue sette marionette, dando origine ad un magico spettacolo particolarmente amato dai bambini. "Storie e meraviglie" è il titolo di questa rappresentazione che si esprime con gesti e piroette, ma senza parole! Nelle borgate di Pennabilli risuoneranno inoltre musiche da tutto il mondo, offerte dalla chitarra dei Mistura pura. Il gruppo italo-portoghese suonerà brani Afro-funk, nati dalle esperienze di viaggio del leader Mick Menguggi. E fra i tanti paesi presenti al festival, ci sarà anche il misterioso e affascinante Giappone, con la compagnia Ojarus che farà conoscere la sorprendente comicità nipponica grazie allo spettacolo Mystical Long heads.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet