Arraffa 308 gratta e vinci in tabaccheria ma i carabinieri lo scoprono


in collaborazione con Teleromagna7 FEB. 2009 – Quando ha visto quel corposo pacco di “gratta e vinci” sul bancone della tabaccheria non ha resistito e, approfittando di un attimo di distrazione della commessa, lo ha intascato. I carabinieri di Rocca San Casciano, hanno denunciato in stato di libertà per il furto aggravato di 308 “gratta e vinci” da un euro l’uno un pensionato sessantenne del luogo, invalido civile. Ai militari incaricati delle indagini e bastato mettersi in contatto con la società che produce i tagliandi e paga le vincite per smascherare nel giro di pochi giorni il ladro. Durante una perquisizione nell’abitazione del pensionato sono stati ritrovati, in un doppio fondo di un armadio, 106 gratta e vinci integri e 62 già raschiati, risultati vincenti per un valore complessivo di 177 euro. Verificato poi che l’uomo aveva già provveduto, con gli altri gratta e vinci mancanti, ad incassare altre tre vincite per un totale di 163 euro.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet