Arbe Grafiche, in corteo per il rispetto del contratto


©Trc-TelemodenaMODENA, 18 FEB. 2011 – Sciopero e presidio al termine di un’attesa troppo lunga: alla Arbe Grafiche di via Emilia Est i lavoratori cassaintegrati sono giunti alla decisione di manifestare dopo tre lunghi anni, nei quali le risposte non sono arrivate e la situazione si è aggravata via via. I manifestanti sono una sessantina in tutto: tra loro ci sono anche delegati sindacali di altre aziende nella stessa situazione, alcune in via di soluzione, altre nel pieno della loro crisi. Presenti pure alcuni dei lavoratori che, nella discriminazione citata dal segretario Fistel-Cisl Edumd Agbettor, sono tra i privilegiati.C’è coesione: al presidio si parla dell’Arbe non come di un’azienda normale, ma come di un grande gruppo inserito nel tessuto sociale della città; un’aggravante alla situazione già critica, secondo i manifestanti. Vogliamo che sia riaperto un tavolo di trattativa, dicono i manifestanti. Non ci tireremo indietro. Un primo tentativo di mediazione istituzionale da parte dell’Assesore provinciale al lavoro Francesco Ori non ha sortito risultati. Il corteo rappresenta l’ultima mano tesa dai dipendenti all’azienda.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet