Apple, a “ruba” i nuovi “gioielli”


Lo si era detto e appunto, come ogni anno, il copione si è ripetuto. In attesa da ieri o dall’alba di oggi i fan dell’iPhone si sono messi in fila per conquistare i nuovi ‘gioielli’ di Apple, disponibili da oggi anche in Italia. Niente resse, però, come accaduto in passato. Un rito iniziato all’estero e che si è ripetuto a Bologna: in coda soprattutto giovanissimi. E le prime preferenze, nonostante la crisi, sembrano orientarsi verso il modello 5s – soprattutto nel colore oro – quello più costoso ma anche con più novità tecnologiche. E c’è già chi pensa al nuovo iPad Air, che arriva in Italia il primo novembre. Al momento, a differenza di quanto avvenuto con il lancio internazionale, non dovrebbero esserci problemi di scorte, anche se la richiesta per il 5s Gold è tanta, poiché è il colore davvero nuovo.

 

La particolarità dell’iPhone 5s è il sistema Touch ID, che in pratica sostituisce la password e consente di sbloccare il telefono con un semplice tocco grazie al riconoscimento delle impronte digitali. Inoltre, monta un potente chip A7 a 64 bit, praticamente come un computer, una nuova fotocamera iSight da 8 megapixel con True Tone (in pratica un doppio flash). Il melafonino è disponibile in tre colori (oro, argento e grigio siderale) a partire da 729 euro per il modello da 16 GB (839 euro per quello da 32 GB e 949 euro per 64 GB). Il modello più economico, l’iPhone 5C, è invece colorato (azzurro, verde, rosa, giallo, nero e bianco), ha il display Retina come il fratello maggiore, monta un chip A6 e la fotocamera iSight da 8 megapixel. La versione da 16GB costa 629 euro, quella da 32Gb 729 euro.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet