Appello da Bologna a Modena, basta guerra sul tortellino


Mettere fine ad una rivalità secolare tutta emiliana per coalizzarsi contro un ‘nemico’ comune in nome del Tortellino ‘originale’. Potrebbe essere riassunto scherzosamente così l’appello del presidente della Camera di Commercio di Bologna, Giorgio Tabellini, ai Modenesi: “I produttori di tortellini di Valeggio, nel veronese – ha avvertito – stanno già muovendosi per avviare il riconoscimento di un disciplinare di produzione che tuteli il tortellino. Noi dovremmo muoverci prima, non aspettare che facciano prima di noi”. Un invito alla ‘pax’ emiliana che troneggia oggi sui quotidiani locali emiliani.

 

“Ben venga – ha quindi aggiunto – un accordo con le istituzioni e le produzioni di Modena e Castelfranco, che diano più forza al riconoscimento del nostro prodotto più tipico e celebre”. La Camera di Commercio di Modena, ha spiegato, è pronta a intraprendere un percorso comune per il riconoscimento di una specificità emiliana del tortellino e per l’avvio di una sua tutela disciplinare, una Igp (Indicazione geografica tipica) o di una Dop (Denominazione di origine protetta), che stabilisca le modalità di produzione.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet