Annega a Milano Marittima una giovane turista veronese


MILANO MARITTIMA (RAVENNA), 16 AGO 2009 – Ha perso la vita a pochi metri dalla riva, Elisa Isepato, 26enne di Verona in vacanza a Milano Marittima. La ragazza è annegata proprio davanti alla madre e alla sorella. Il corpo della giovane privo di sensi è stato notato verso le 16.30 in acqua da due bagnanti nei pressi del Bagno Ippocampo.La ragazza è stata portata a riva dai bagnini di salvataggio, e due medici e una infermiera presenti in spiaggia hanno tentato le prime manovre di rianimazione sotto gli occhi della madre e della sorella della vittima. Ma è stato tutto inutile: la ventiseienne, poi trasportata con l’ambulanza del 118 all’ospedale di Cervia, vi è arrivata morta. Dalle prime analisi, è emerso che la quantità di acqua nei suoi polmoni non era elevata. Non si esclude dunque che dietro al decesso ci possa essere stato un malore.RISCHIA DI ANNEGARE AL LIDO DI ADRIANONel tardo pomeriggio a Lido Adriano, sul litorale Ravennate, ha rischiato di annegare un trentasettenne napoletano entrato in acqua dopo le 18.30, quando il servizio di salvataggio era ormai smontato. L’uomo, forse a causa di un crampo, ha bevuto molta acqua mentre nuotava nei pressi del bagno Oasi, ma è stato soccorso da alcuni bagnanti e poi ricoverato all’ospedale di Ravenna. Le sue condizioni non sono gravi.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet