Andrea Bonomi,dalla Ducati all’Aston Martin


MILANO, 7 DIC. 2012 – L’auto di James Bond passa al fondo di Andrea Bonomi. Investindustrial, che negli scorsi anni e’ stata protagonista del rilancio della Ducati, ha rilevato infatti per 190 milioni di euro il 37,5% del capitale di Aston Martin holdings, diventandone azionista di riferimento. L’operazione riconosce un valore della società intorno ai 940 milioni. Fondata nel 1913 a Londra, Aston Martin, nei prossimi 5 anni investirà oltre 625 milioni in nuovi prodotti. Fondata nel 1913 a Londra, Aston Martin è uno dei marchi più esclusivi di auto sportive di lusso in tutto il mondo. Lo status di icona che ha accompagnato negli anni Aston Martin e la fama che si e’ guadagnata a livello mondiale si basano sulle prestazioni e sull’elegante design delle vetture che produce, vetture che sono state rese leggendarie negli ultimi 50 anni come le auto di 007 in 11 dei film che hanno come protagonista James Bond. Nel 2011 Aston Martin ha generato un fatturato di 634 milioni di euro e un Ebitda pari a 101 milioni di euro.
"Siamo davvero orgogliosi di iniziare questa avventura e investire in una icona globale, oltre che in uno dei marchi simbolo del ‘British style’. – ha commentato Andrea Bonomi, Senior Principal di Investindustrial – Non vediamo l’ora di lavorare con il management e con Investment Dar per realizzare anche con Aston Martin quel processo di trasformazione e ammodernamento che abbiamo ottenuto con successo in Ducati, grazie all’ampliamento della gamma di modelli e al rafforzamento della rete distributiva in tutto il mondo". Bonomi è l’uomo che ha rilevato, risanato con il manager Gabriele Del Torchio e rivenduto in aprile per 860 milioni le moto Ducati all’Audi.
Il presidente di Aston Martin, David Richards, ha dichiarato: "Siamo lieti che Investindustrial abbia deciso di diventare l’azionista di riferimento di Aston Martin. Con il supporto di Investment Dar, nel corso degli ultimi cinque anni abbiamo posto le basi per affermarci come uno dei leader a livello mondiale nel settore delle automobili sportive di lusso. L’investimento effettuato da Investindustrial valorizza il posizionamento unico raggiunto da Aston Martin nel proprio segmento di mercato. Con questa partnership e il rinnovato impegno di Investment Dar, non vediamo l’ora di lavorare con i nostri azionisti, condividere la nostra visione e realizzare i nostri progetti futuri" .

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet