Alleanza Cooperative: “Salvate il comparto costruzioni”


Alleanza Cooperative Italiane dell’Emilia-Romagna chiede lo stato di crisi per il settore costruzioni. Secondo i dati dell’Osservatorio Ance dal 2008 al 2014 in Italia sono andati in fumo 800.000 posti di lavoro tra settore e indotto, si sono perduti 58,8 miliardi di investimenti, l’edilizia abitativa è crollata del -58,1%, l’edilizia non residenziale privata del -36,3%, le opere pubbliche del -48%, 14.200 imprese sono fallite. «Lo stato di crisi del settore delle costruzioni è più che evidente: Il Governo deve prenderne atto e mettere disposizione strumenti straordinari, così come avviene per altri settori, ad esempio per l’agricoltura. Ecco, sulle costruzioni non è solo grandinato, si è abbattutta una serie di tornado: continuiamo a fare finta di niente? Diamo tutta la responsabilità alle cooperative?»: è questo il commento di Giovanni Monti, presidente di ACI e di Legacoop Emilia-Romagna che, assieme a rappresentanti di Confcooperative e di Agci, ha partecipato nel pomeriggio in Regione a un incontro con i sindacati Cgil, Cisl, Uil e l’assessore Alfredo Peri che, a nome della Regione, si è detto pronto a fare quanto di propria competenza per affrontare la crisi del settore.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet