Anas, cambio ai vertici regionali


Prosegue il rinnovamento della governance di Anas da parte del nuovo presidente Gianni Vittorio Armani, che ha concluso una ulteriore fase di rotazione di Capi Compartimento territoriali e riorganizzato l’assetto aziendale delle Direzioni tecniche a presidio delle attività core di suo diretto riporto (Direzione Progettazione e Realizzazione Lavori e Direzione Operation e Coordinamento Territoriale). A partire dal 1° dicembre 2015 l’ing. Nicola Prisco, già Capo Compartimento Anas in Emilia Romagna, sarà Capo Compartimento in Campania; l’ing. Matteo Castiglioni, responsabile dell’Area tecnica di esercizio in Emilia Romagna, è stato promosso Capo Compartimento; l’ing. Gabriella Manginelli, responsabile area progettazione del Compartimento del Veneto, è stata promossa Capo Compartimento, sostituendo l’ingegner Fabio Arcoleo, che rientra in sede centrale. Questa ulteriore fase di rotazione ha coinvolto anche dirigenti amministrativi e tecnici delle sedi territoriali e nazionali, garantendo un rinnovo quasi tortale delle posizioni di responsabilità dell’Azienda. La Direzione Progettazione e Realizzazione Lavori guidata dall’ing. Stefano Liani avrà come missione quella di assicurare la modernizzazione della rete stradale nazionale e autostradale oggetto della concessione di Anas, attraverso il presidio del processo di esecuzione di nuove opere, il coordinamento delle risorse e la verifica della qualità dei lavori e del rispetto dei tempi e dei costi di realizzazione. La Direzione Operation e Coordinamento Territoriale guidata dall’ing. Ugo Dibennardo, dovrà assicurare la gestione, compresa la manutenzione ordinaria e straordinaria, della rete stradale in concessione e la tutela del patrimonio, garantendo la sicurezza della circolazione stradale, la continua sorveglianza della rete e il tempestivo intervento nei casi di emergenza, attraverso il coordinamento e l’indirizzo degli Uffici Territoriali, della Sala Operativa Nazionale e la gestione dei rapporti con gli Organi di Polizia Stradale e Protezione Civile.

Riproduzione riservata © 2019 viaEmilianet