Amministrative, saltano le elezioni a Fontevivo


FONTEVIVO (PARMA), 11 MAG – Sono state raccolte troppe firme, più di quelle indicate per legge per un Comune di 5.000 abitanti, e così tutte le liste sono state escluse dalle prossime elezioni comunali e la consultazione elettorale cancellata dalla commissione provinciale. L’incredibile vicenda è successa a Fontevivo (Parma).Per un errore dell’ufficio comunale elettorale, ai candidati sindaco e alle liste collegate era stato richiesto di raccogliere dalle 60 alle 120 firme quando, per legge, il numero doveva essere compreso solo fra le 30 e le 60. E così per i tre aspiranti sindaco (il primo cittadino uscente Massimiliano Grassi e gli sfidanti Ferdinando Madini e Roberto Ollari) candidature cancellate e, conseguentemente, elezioni rinviate con il commissariamento del Comune.La decisione della commissione ha il sapore di una beffa anche per Pdl e Lega che non si erano presentate con un proprio candidato avendo raccolto ‘solo’ 40 firme. La loro lista, alla fine, sarebbe stata l’unica in regola con le disposizioni di legge ed oggi chiedono che i nuovi termini per la presentazione vengano riaperti per tutti. Possibile uno slittamento al 21 giugno ma, cosa più probabile, si andrà alle urne ad autunno o nel 2010 in concomitanza con le consultazioni regionali.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet