AMMINISTRATIVE. PER MEROLA ATTESA ALL’ULTIMO SPOGLIO


20.36 – BUONA PERFORMANCE DEL PD A BOLOGNA. Secondo la settima proiezione Ipr Marketing per Rai, Virginio Merola è al 50,5% delle preferenze, mentre la sua coalizione è al 54%. Lo stesso istituto Ipr assegna al Pd bolognese il risultato del 38,1%. Alla lista "Con Amelia per Bologna, Con Vendola" il 9,7%. 19.23 – PRIMO DATO REALE (54 SEZIONI SCRUTINATE SU 449). Secondo lo spoglio di un nono delle sezioni della città, Virginio Merola è al 50,7%19.10 – MEROLA SOPRA IL 50%? Per la prima volta. alla quinta priezione Emg per La7, Virginio Merola, il candidato di centrosinistra nella corsa a sindaco, ha superato il 50% attestandosi al 50,4% con una copertura al 39%. Secondo la quinta proiezione IPR Marketing per Rai (copertura 35%), Merola è invece fermo al 49,7%18.55 – IN PROVINCIA A RAVENNA CENTROSINISTRA VERSO LA VITTORIA Dopo lo spoglio di 314 sezioni su 339, il candidato del centrosinistra alla provincia di Ravenna Claudio Casadio è saldo al comando con il 622%. Nettamente staccato Rudi Cappucci del centrodestra (26,6%).18.20 – NUOVE SPERANZE DI VITTORIA PER MEROLA Dopo una serie di dati stabili, nuovo balzo in avanti per Merola. Nella quarta proiezione Emg per La7 (coperura 32%), il candidato del centrosinistra torna al 50%, Bernardini si ferma al 30,4% e Bugani sale al 10%.17.06 – MEROLA AL 48,2% PER EMG In base alla seconda proiezione Emg per La7 sulle elezioni per il sindaco di Bologna il candidato di Centrosinistra Virginio Merola è al 48,2% mentre Manes Bernardini (Centrodestra) al 30,9%.16.55 – ANCHE PER DIGIS MEROLA AL 47%. BUGANI AL 9% Secondo la prima proiezione di Digis per Sky Tg 24 sulle elezioni del sindaco di Bologna, Virginio Merola (Centrosinistra) è in testa al 47% mentre Manes Bernardini (Centrodestra) è al 33,6. Exploit del grillino Bugani dato al 9%16.49 – IN REGIONE AFFLUENZA A -1,2% E’ stata del 72,03% l’affluenza alle urne nei 46 comuni in cui si è votato in Emilia-Romagna, secondo i dati definitivi provvisori forniti on line dal ministero dell’ Interno. Nella precedente consultazione il dato si era attestato sul 73,23%. Questi i dati complessivi suddivisi per provincia: Bologna 72,84 (76,44); Ferrara 73,68 (73,64); Forlì-Cesena 71,57 (71,38); Modena 74,86 (75,14); Parma 70,83 (72,64); Piacenza 74,42 (77,74); Ravenna 71,98 (70,93); Reggio Emilia 74,24 (70,32); Rimini 68,35 (67,19).16.32 – MENO VOTANTI A BOLOGNA, MA NESSUN FLOP Cala lievemente, a Bologna, l’affluenza alle urne rispetto alle precedenti elezioni, ma la grande fuga dai seggi, temuta e ipotizzata alla vigilia è stata scongiurata. L’affluenza alle urne, alla fine è stata del 72,8%, inferiore di circa 3% alle comunali del 2009 (quando però si votò di sabato e domenica, insieme alle europee e andrò a votare il 76,4%), ma superiore di quasi sei punti percentuali al dato del Comune di Bologna delle regionali dell’anno scorso. Il dato sull’affluenza è stato fatto sensibilmente salire dagli elettori che sono andati a votare in mattinata. I primi dati sono attesi nel tardo pomeriggio.16.31 – A RIMINI CRESCE L’AFFLUENZA Sono stati 77.362, secondo i dati dell’Ufficio Elettorale, i riminesi a recarsi alle urne per eleggere il nuovo sindaco destinato a sostituire Alberto Ravaioli, esponente del centrosinistra eletto al primo turno con il 51,1% delle preferenze nel 2006 e giunto a fine legislatura. L’affluenza si è attestata al 67,88%: alle amministrative di cinque anni fa, il dato era risultato pari al 65,55%.16.20 – IPR: MEROLA AL 47% La prima proiezione IPR Marketing per Rai, sembra rendere più probabile il secondo turno dando Virginio Merola al 47,0% e Manes Bernadini al 32,0%.15.02 – DIGIS: MEROLA AL 50% Prende strada l’ipotesi ballottaggio. Stando alle prime proiezioni diramate pochi minuti dopo la chiusura delle urne, alle ore 15, sembrava dovesse essere una lunga notte, ma con il passare del tempo la vittoria del centrosinistra al primo turno sembra allontanarsi. Secondo l’Intention Poll Digis per Sky Tg24, nella corsa per il sindaco di Bologna sarebbe in testa Virginio Merola (Centrosinistra), con il 50% dei voti, mentre Manes Bernardini (Centrodestra) si attesterebbe al 31%. Le rilevazioni – secondo Digis – sono soggette ad un margine di errore compreso tra più e meno 2,5%.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet