Amministrative Bologna: ci sarà una lista dell’Ulivo


BOLOGNA, 3 FEB. 2009 – Alla corsa per la poltrona a sindaco di Bologna parteciperà anche Gianfranco Pasquino. Il politologo ha confermato le voci degli ultimi giorni dando l’annuncio all’aperto in un bar del centro. La sua lista si chiamerà ‘Cittadini per Bologna’, come l’associazione che aveva formato nei mesi scorsi: "Siamo di centrosinistra e fondamentalmente ulivisti, ma non nostalgici, perché crediamo che l’Ulivo non sia mai arrivato ad un suo compimento".Nessun programma per ora, ma "punti di vista": le priorità sono dare più spazio e ascolto a cittadini e associazioni e "un cambio di stile" dall’amministrazione Cofferati. Pasquino non ha risparmiato critiche alla "fusione incompiuta" dentro al Pd, che "non si preoccupa di allargare il suo consenso, ma sembra voglia ridurlo", e al suo candidato Flavio Delbono: "Votarlo al ballottaggio? Politicamente siamo vicini, fermo restando che prima o poi vorrei ascoltare le sue posizioni". Della sua discesa in campo ha informato anche Romano Prodi che, ha raccontato Pasquino, "in un incontro frettoloso mi ha detto, ‘se ti candidi, va bene cosi’". E ha spiegato che accoglierebbe con piacere l’ appoggio di Parisi e D’Alema, "ma non farò richieste, se accadrà lo faranno volontariamente".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet