Con.Ami, utile netto di 9 milioni


Utile netto di 9 milioni e 835 mila euro: così si è chiuso il bilancio 2013 del CON.AMI (terzo azionista Hera spa) che in buona parte (7,5 milioni) verrà distribuito ai 23 Comuni consorziati in relazione alle percentuali di partecipazione detenute, per sostenere lo sviluppo del territorio. Il patrimonio netto ha raggiunto i 311 milioni e 840 mila euro mentre, dopo aver aderito all’aumento di capitale, è stata superata la soglia dei 100 milioni di azioni Hera. E’ soddisfatto il presidente Stefano Manara: “l’anno è stato particolarmente positivo anche per le altre partecipazioni come dimostrano anche gli utili di Sfera (farmacie) con 600 mila euro, di Achanto (telecomunciazioni) con 2 milioni, di Bryo (energie rinnovabili) di 400 mila euro, e della stessa Formula Imola (Autodromo) dove l’azione di risanamento ha consentito una chiusura positiva di circa 26 mila euro”. Il bilancio, approvato a Imola dal Cda, verrà approvato in via definitiva nell’assemblea dei Sindaci dei 23 Comuni (Province di Bologna, Ravenna e Firenze) nell’assemblea del 20 giugno. Nella foto la “Casa dell’acqua” pubblica donata da Con.Ami a Ravenna.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet