Alleanza Steriltom ed Emilia Conserve


Dopo la fusione tra il Consorzio Casalasco e l’Arp e l’acquisizione da parte della Mutti di Co.Pa.Dor, un’altra operazione conferma il rapido processo aggregativo delle più importanti realtà industriali del settore pomodoro. “In questo processo il territorio piacentino è ancora una volta protagonista”, spiega il presidente di Confindustria Piacenza, Alberto Rota. “Mi riferisco – dice -all’importante operazione conclusa dalla nostra associata Steriltom, azienda leader nella produzione di polpa nel mercato HoReCa. Steriltom ha dato vita a un’alleanza, come capogruppo, con Emiliana Conserve, aggiudicandosi l’asta competitiva del Tribunale di Forlì per l’affitto con diritto di acquisizione dell’azienda di trasformazione già di proprietà di Ferrara Food, dichiarata fallita a fine 2016”. “Saremo il più grande gruppo industriale privato del settore – spiegano al quotidiano piacentino i ceo, Dario Squeri di Steriltom e Gianmario Bosoni di Emiliana Conserve – in grado di competere sia sui mercati domestici sia in ambito internazionale e offrire una gamma completa di prodotti innovativi derivati dalla trasformazione del pomodoro”. Le due aziende, che già trasformano esclusivamente pomodoro italiano, intendono farlo anche con la nuova realtà: “questo significa difendere e valorizzare il Made in Italy, a partire dalla produzione agricola sino alla sua commercializzazione”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet