Alla Sicim nuova commessa da 600 milioni di dollari


Sicim, leader mondiale nel campo dei grandi impianti pipeline, con un fatturato di 422 milioni di euro e un Ebitda di 63 mln, si è aggiudicata in Messico, dove opera dal 2010, altri 600 milioni di dollari di commesse per la progettazione, la fornitura e la messa in opera di gasdotti per importare lo shale gas dagli Stati Uniti. “La leadership di Sicim – commenta alla Gazzetta di Parma il direttore generale del gruppo di Busseto, Leonardo Gravina – è data dalla capacità di operare in qualsiasi condizione logistica, climatica e ambientale, risolvendo ogni tipo di problema costruttivo”. Il progetto prevede 1.285 km di gasdotti fino a 48 pollici di diametro. Le opere saranno realizzate in due anni e completate entro la primavera del 2018; verranno impiegati in loco circa duemila operai.

Riproduzione riservata © 2017 viaEmilianet