Al World Ceramic Tile Forum l’Italia è protagonista


SASSUOLO (MO), 18 OTT. 2011 – L’Italia protagonista a Mexico City, che fino a giovedì 20 ottobre ospita il 18° World Ceramic Tiles Forum, evento che riunisce da oggi a giovedì 20 ottobre a Città del Messico il gotha dell’industria ceramica mondiale. Il concesso è infatti presieduto da Alfonso Panzani, alla guida anche della Federazione Europea Cet, dal Presidente di Confindustria Ceramica Franco Manfredini, dal Presidente della Commissione Attività Promozionali e Fiere dell’Associazione Vittorio Borelli. Assieme a loro sono presenti i rappresentanti di Argentina, Australia, Brasile, Cina, Stati Uniti, Emirati Arabi, Germania, Indonesia, Giappone, Messico, Spagna, Taiwan, Turchia, Ucraina: nazioni che rappresentano, nei numeri, la totalità della produzione mondiale di piastrelle e pavimenti in ceramica. Il tradizionale incontro annuale, itinerante nei diversi continenti, è finalizzato infatti a delineare una ricognizione dello stato dell’arte della congiuntura internazionale del settore, delle prospettive delle singole industrie nazionali oltre che dei diversi dossier aperti. Durante la tre giorni di incontri si tengono riunioni volte ad approfondire la conoscenza della situazione dell’economia globale e della congiuntura ceramica in particolare, che registra una ulteriore progressiva crescita dei volumi venduti su scala mondiale, oltre ad un confronto tra le dinamiche delle diverse industrie nazionali, in termini di livello degli investimenti, volumi di produzione e costi industriali. A questo si aggiungono approfondimenti sui diversi temi del commercio internazionale, della standardizzazione dei prodotti e dell’eco-sostenibilità e rispetto dell’ambiente.Il World Ceramic Tiles Forum fu creato nel 1996 e rappresenta il “gruppo delle associazioni ceramiche” del mondo. L’ultimo incontro del WCTF è stato organizzato esattamente un anno fa a Giacarta (Indonesia) e, secondo le previsioni, sarà l’Ucraina il Paese ospitante per l’incontro del 2012.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet