Al via il “Temporary Export Manager” di Promec


Anche quest’anno, dopo il successo delle scorse edizioni, prende avvio il progetto “Temporary Export Manager”, promosso da Unioncamere Emilia-Romagna e dalle Camere di commercio della regione, coordinato in Emilia da Promec. Il progetto Temporary Export Manager nasce dall’esigenza di supportare concretamente le PMI della regione che, pur non avendo mai operato su mercati esteri o avendo aderito sporadicamente a qualche iniziativa promozionale, hanno caratteristiche per cogliere opportunità di sviluppo, allargando i propri orizzonti operativi e commerciali fuori dai confini locali e nazionali.
“In Emilia-Romagna sono sempre di più le imprese esportatrici, anche se tra queste il numero di quelle che regolarmente realizzano attività con l’estero è ancora contenuto – spiega il Presidente dell’Azienda Speciale, Maurizio Torreggiani. Il valore creato dal progetto è duplice: da una parte, le imprese hanno la possibilità di estendere il proprio vantaggio competitivo ed accedere a nuove opportunità per la crescita; dall’altro, si favorisce il processo di interscambio con l’Università, qualificando i giovani neo-laureati in materia di marketing internazionale”.

 

Il progetto, prevede l’individuazione di una figura specializzata nel ruolo di manager temporaneo dedicato all’estero che definisce, per le imprese partecipanti ed in accordo con i vertici aziendali, un piano di internazionalizzazione mirato. Nell’ufficio commerciale di ogni azienda viene poi inserito un junior export manager che, per i sei mesi di durata del tirocinio, si occupa della realizzazione del piano di sviluppo per l’estero, garantendo all’azienda una risorsa interna adeguata. L’iniziativa “Temporary Export Manager” sarà illustrata nel dettaglio mercoledì 5 marzo alle ore 15.00 presso la Camera di commercio di Modena (via Ganaceto 134 – Sala Panini).

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet