Al MacFrut c’era l’ortofrutta di domani


Al recente Macfrut non sono mancate nuove proposte da parte delle aziende. Prodotti che potrebbero diventare un successo oppure rimanere nel limbo del mercato. Grande curiosità ha destato la patata dalla polpa viola, un prodotto che si sta facendo apprezzare sia per le caratteristiche organolettiche, sia per l’aspetto originale che rende più scenografici i piatti. Nata in Perù, già molto conosciuta in Francia (esistono anche i pacchetti di patatine viola fritte) oggi viene coltivata anche in Italia. Se è vero che i frutti di bosco sono antiossidanti grazie al contenuto in antociani, componenti che danno il caratteristico colore ai mirtilli, pure le patate viola possono essere annoverate in questa categoria. In merito c’è una ricerca di due studiosi della Kansas State University che sostengono che la patata viola, come i cavoli rossi, l’uva rossa ei mirtilli, possa essere definiti alimenti che aiutano a prevenire i tumori. Dove trovarla? In negozi specializzati per chef e in alcuni supermercati con prodotti di nicchia. I piatti che la incoronano regina sono gnocchi e purè. Una vulcanica azienda campana ha messo a punto un nuovo prodotto. Alla 32esima edizione di Macfrut ha presentato il suo ultimo snack che verrà lanciato in questi mesi sul mercato italiano. Si tratta di frutta secca aromatizzata: anacardi e mandorle al tartufo, misto al rosmarino, misto affumicato. Sono snack dalla fragranza particolare, ottimi da degustare con un bicchiere di birra o del vino, ma utilizzabili anche in insalate o in piatti con carne e pesce. Si tratta di pacchetti da 130 o 140 grammi l’uno richiudibili. In alcune zone del mercato europeo sono già stati commercializzati riscuotendo ottimo successo. Ora tocca all’Italia. A Macfrut è stato lanciato il riso con mozzarelle, olive e capperi, e farro con prosciutto, provolone e tonno, per ampliare la gamma delle paste da consumare in ufficio o a passeggio. Già condite e provviste di cucchiaio e tovagliolo possono essere acquistate e consumate subito. Seguendo la stessa filosofia sono state immesse sul mercato anche le monoporzioni di zuppe di verdura con crostini e “Le stellate” insalate con una varietà di erbe particolari: acetosella, ciuffi di carote, mini rucola e aneto. Succo di zenzero fresco: ottimo e rigenerante. Indicato per chi ha problemi digestivi e vuole restare leggero. Un’azienda portoghese che lavora con avocado, carote, barbabietole, melagrana, mango, frutti rossi, cerca aziende italiane che abbiano interesse a commercializzare il loro prodotto. E’ una ditta che lavora solo con procedimenti a freddo per preservare vitamine e benefici, non usa additivi e zuccheri artificiali.

Riproduzione riservata © 2017 viaEmilianet