AiRiminum, nuovi accordi con San Pietroburgo


AIRiminum 2014 S.p.A., società di gestione dell’Aeroporto Internazionale di Rimini e San Marino “Federico Fellini”, ha partecipato al St. Petersburg International Economic Forum 2017 (SPIEF17), la più importante manifestazione economica e finanziaria della Federazione Russa tenutasi a San Pietroburgo dal 1 al 3 giugno 2017.In rappresentanza del governo italiano – per sostenere le nostre aziende ad intensificare la cooperazione industriale con partner russi – ha partecipato il Ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, protagonista di un importante intervento nel corso della Tavola Rotonda sulle relazioni economiche bilaterali: “Russia – Italy, a new Standard in Economic Cooperation and Development”.

AIRiminum 2014, rappresentato dall’Amministratore Delegato Leonardo Corbucci, ha partecipato alla giornata di apertura del 1 giugno per sottoscrivere due importanti accordi strategici con le autorità governative del turismo e con l’aeroporto di San Pietroburgo per la durata di 5 anni. Le due piattaforme in combinazione perseguono l’ambizioso progetto di costruire un ponte sempre più stabile tra la splendida città russa e l’Italia in grado di favorire un incremento dei flussi turistici di cittadini russi verso il nostro Paese, di cittadini italiani verso la Russia e di altri cittadini che possono raggiungere l’Europa o tornare nei loro Paesi tramite la tratta aerea Rimini – San Pietroburgo.
Il primo accordo è stato sottoscritto con il Committee for tourism development of St. Petersburg (Committee) rappresentato dal Chairman Andrey E. Mushkarev e con Northern Capital Gateway (NGC), la società di gestione di Pulkovo Airport, rappresentato dal Chief Executive Officer Vladimir G. Yakushev: tale piattaforma ha l’obiettivo di incrementare i voli regolari di linea tra San Pietroburgo e Rimini tutto l’anno potenziando e intensificando la cooperazione tra AIRiminum, NGC e il Governo di San Pietroburgo (rappresentato dal Committee), attraverso un approccio commerciale congiunto con le compagnie aeree strutturato su tariffe aeroportuali favorevoli e su un programma di marketing generale del Governo di San Pietroburgo. Lo scopo preciso è di sviluppare il turismo fra San Pietroburgo e le regioni della Russia, Rimini e le piccole città italiane.
Il secondo accordo, invece, è stato sottoscritto con il Saint-Petersburg City Tourist Information Bureau rappresentato dal Direttore Generale Evgenii Pankevich: tale piattaforma si pone come obiettivo quello di creare e sviluppare insieme in Italia un’agenzia informativa volta a rappresentare le potenzialità turistiche e culturali di San Pietroburgo e promuoverla congiuntamente nei mercati internazionali del turismo. Il primo punto di rappresentanza sarà aperto entro il 2017 presso l’aeroporto “Fellini”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet