Airiminum guarda a Israele


AIRiminum 2014 S.p.A. comunica che presso l’Aeroporto Internazionale di Rimini e San Marino “Federico Fellini” si è tenuto un incontro con alcuni dei principali player turistici italiani che operano in Terra Santa, per esplorare la possibilità di sviluppare una nuova tratta di linea Rimini-Tel Aviv.

Alla riunione hanno partecipato in rappresentanza di AIRiminum 2014 l’Amministratore Delegato della società, Leonardo Corbucci, in rappresentanza dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo il Consigliere per gli Affari Turistici Avital Kotzer Adari, il Direttore Marketing Pietro de Arena e il Direttore Ufficio Stampa & P.R e responsabile del Turismo Religioso Mariagrazia Falcone.

Presenti all’incontro anche alcuni rappresentanti della compagnia israeliana Israir, che in questi giorni si trovavano già a Rimini per organizzare con AIRiminum 2014 un’operazione charter a partire dalla Summer 2017. La delegazione di Israir è già stata accompagnata dal personale AIRiminum 2014 presso alcune delle principali strutture ricettive del territorio collocate tra Ravenna e Cattolica. Particolare attenzione è stata prestata all’entroterra con le sue eccellenze agro alimentari, dove San Marino ha esercitato un ruolo di primo piano. L’Azienda di Promozione Turistica (APT) della Regione Emilia-Romagna ha ricevuto la delegazione per meglio illustrare le caratteristiche di tutto il prodotto regionale, mentre l’ufficio del Turismo di San Marino ha mostrato le bellezze della Repubblica del Titano.

“L’elevato numero dei partecipanti dimostra come ci sia un’enorme voglia da parte degli operatori italiani di Israele – dichiara con entusiasmo l’Amministratore Delegato di AIRiminum 2014 Leonardo Corbucci. Seguendo l’adagio “l’unione fa la forza”, lo sforzo congiunto con gli operatori israeliani potrebbe entro breve rendere fattibile un collegamento della Romagna con Israele tramite un volo di linea regolare.”

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet