Agroalimentare punta agli Usa


Gli Stati Uniti sono uno dei mercati di sbocco internazionali più interessanti per l’export agroalimentare italiano: il flusso verso gli Usa rappresenta il 10% delle esportazioni totali in valore e il Paese si colloca al terzo posto tra i clienti dell’Italia. Per incrementare la conoscenza delle imprese italiane di questo mercato, Unioncamere Emilia-Romagna e il sistema camerale emiliano-romagnolo promuovono il progetto “La filiera integrata agroalimentare negli Usa”, che verrà presentato alla Regione Emilia-Romagna nell’ambito del Bando per la concessione di contributi a progetti di promozione del sistema produttivo regionale sui mercati europei ed extra europei. Il progetto – spiega una nota – rientra nell’ambito del Protocollo d’Intesa LO.V.ER., sottoscritto tra le Unioni regionali delle Camere di commercio di Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna, e sarà presentato alle imprese in due giornate di incontri nelle sedi camerali: giovedì 29 giugno (ore 10 – 12.30) alle Camere di commercio di Parma, sede di via Verdi 2, e Modena (ore 15 – 17.30), via Ganaceto 134; mercoledì 5 luglio alle Camera di commercio di Ravenna (ore 10 – 12.30), viale Farini 14, e Bologna (ore 15.30 – 18), sede CTC via A.Maserati 16. La partecipazione agli incontri è gratuita e aperta alle imprese emiliano-romagnole di produzione dei settori food e foodtec. Informazioni disponibili sul sito di Unioncamere Emilia-Romagna: www.ucer.camcom.it.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet