Agrinsieme: “Fare presto su anticipi Pac”


“Ringraziamo l’Assessore regionale all’Agricoltura, Tiberio Rabboni, che ha prontamente richiesto al Ministro Martina l’anticipo dei pagamenti Pac 2014 già dal prossimo 16 ottobre, così da dare un sostegno finanziario alle aziende agricole in difficoltà causa crisi di settore ed effetti dell’embargo russo” – è il commento di Guglielmo Garagnani, coordinatore di Agrinsieme Emilia Romagna che raggruppa Cia, Confagricoltura e le Centrali Cooperative. “Ora però – ha aggiunto Garagnani – è necessario fare un passo in più: auspichiamo che l’Assessore Rabboni interceda presso il Governo affinché tale anticipazione finanziaria venga presto codificata a livello nazionale come procedura standard in tutti i casi di emergenza e necessità, con l’eventuale erogazione delle risorse anche molto tempo prima della data consentita da Bruxelles, il 16 ottobre. Nella fattispecie sarebbe lo Stato italiano ad accollarsi il costo di tale esborso anticipando direttamente il pagamento dei contributi Pac. Ciò permetterebbe di rispondere in maniera tempestiva, e non occasionale, alle esigenze finanziarie delle aziende agricole che sempre più spesso sono attanagliate da gravi crisi di settore”

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet