Agricoltura, tracciato il solco della semplificazione


BOLOGNA, 19 DIC. 2011 – Nasce in Emilia-Romagna il registro unico dei controlli (Ruc) sulle imprese agricole e agroalimentari. Ne parla questa settimana il magazine televisivo della giunta regionale ‘Vista da vicino’. Si tratta del primo archivio informatizzato in Italia che permetterà di incrociare le informazioni sui controlli, ai quali le aziende del mondo agroalimentare sono soggette da parte di diverse amministrazioni.La legge che istituisce il registro, approvata recentemente, produrrà più efficienza e un notevole risparmio. Nella puntata l’assessore regionale all’agricoltura Tiberio Rabboni spiega il senso del provvedimento che prevede anche semplificazioni molto attese dalle imprese agricole per il trasporto dei contenitori per i fitofarmaci usati, per le pratiche relative ai pagamenti con l’istituzione del silenzio assenso e un ruolo più attivo dei Caa, i centri di assistenza agricola.Passi avanti commentati dal presidente regionale di Confagricoltura Guglielmo Garagnani, dal presidente regionale di Coldiretti Mauro Tonello (Coldiretti E/R) e dal direttore dell’agenzia regionale Agrea Nicodemo Spatari.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet