Agricoltura, per Apofruit +10% di fatturato nel 2017


Positivo il bilancio 2017 del gruppo Apofruit, cooperativa ortofrutticola con sede centrale a
Cesena, 12 stabilimenti di lavorazione e 15 centri di ritiro: il fatturato cresce di 31 milioni, dai 291 del 2016 ai 322 del 2017 (+10%), il volume del totale conferito si conferma a 270mila
tonnellate, il patrimonio netto supera i 101 milioni. “La positività dell’annata emerge anche dal fatto che sono rimasti inalterati i volumi, ma è cresciuto il fatturato del 31 per
cento. Una crescita perseguita con l’obiettivo di rendere l’azienda più competitiva e più efficiente”, ha detto il direttore generale Ilenio Bastoni parlando con il Corriere
Romagna e il Resto del Carlino. I soci crescono di 55 unità e diventano 3.287.
“Importante – ha aggiunto il presidente Mirco Zanotti – è l’ulteriore aggregazione con altre aziende i cui produttori sono diventati parte del nostro patrimonio sociale”. Il liquidato ai
soci nel 2017 è stato pari a 131,6 milioni, con un aumento di 2,9 rispetto al 2016. I prezzi medi di liquidazione della campagna invernale, resi noti in occasione delle Assemblee di
bilancio, sono stati superiori del 20% rispetto al 2016. Un ruolo importante l’hanno avuto i prodotti biologici, con 100 milioni di fatturato e la prospettiva di un’ulteriore crescita.
Quanto all’occupazione, il bilancio 2017 conferma le oltre 300mila giornate lavorative del 2016; i lavoratori impiegati si attestano a 2.600 unità, tra dipendenti fissi (180) e
stagionali.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet