Aggressione a Rinaldini, le reazioni del mondo sindacale


17 MAG 2009 – Reazioni di sdegno dal mondo sindacale all’aggressione subita ieri da Gianni Rinaldini, segretario generale della Fiom, nel corso della manifestazione dei lavoratori della Fiat, davanti al Lingotto. In una nota la CGIL ha espresso "forte solidarietà" a Rinaldini, aggredito dai Cobas nel corso di una "riuscitissima manifestazione unitaria", che non deve essere oscurata da quest’atto di violenza, e che segnala l’unità sindacale dei lavoratori della Fiat nella difesa degli stabilimenti e dell’occupazione.Secondo Bonanni, segratario nazionale della Cisl, "L’esasperazione e le legittime preoccupazioni dei lavoratori per i rischi occupazionali non possono degenerare in episodi di vero e proprio squadrismo organizzato. Queste frange violente non c’entrano niente né con il sindacato, né fanno gli interessi dei lavoratori. Purtroppo – continua in una nota ufficiale Bonanni – c’è chi sta soffiando sul fuoco della crisi per esasperare i toni. Per questo spero che tutto il movimento sindacale sappia respingere queste intimidazioni e rispondere unito con senso di responsabilità e coesione, come ha sempre fatto nel corso della storia democratica e libera del nostro paese".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet