Aeroporto Forlì, Enac dice sì a cordata Halcombe


Enac dice sì all’offerta per rilevare la gestione dell’aeroporto di Forlì presentata dalla cordata guidata dall’imprenditore Usa Robert Halcombe, lo scorso 6 maggio. Annunciata, dopo mesi di attesa, entro i primi 10 giorni di settembre, la notizia sul verdetto da parte dell’ente nazionale la dà il deputato forlivese Marco Di Maio (Pd) via Facebook. “Forlì può tornare a volare. È con il cuore pieno di emozione, di gioia e di orgoglio che finalmente posso comunicare un risultato importantissimo a cui abbiamo lavorato tantissimo e di cui abbiamo avuto ufficialità pochi istanti fa: la commissione di Enac ha dato parere favorevole alla proposta di gestione dell’aeroporto di Forlì e quindi affidato la gestione provvisoria (per la definitiva occorrono adempimenti burocratici e amministrativi da compiere in 30 giorni)”, scrive di Maio. Il parlamentare la definisce “una notizia straordinaria per tutto il territorio, non solo per quello forlivese”, ovvero “un risultato impossibile senza la tenacia dei lavoratori, l’impegno dei sindacati, la compattezza delle Istituzioni e il fondamentale appoggio del Governo, che ringrazio pubblicamente per il sostegno”. Di Maio dice dunque “grazie anche a chi, investendo su Forlì, dimostra di credere in questo territorio, nella sua storia e nel valore delle persone che ci vivono e lavorano. Avanti tutta”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet