Aeroporti: Rimini; Tar E-R deciderà ricorso contro Airiminum


Sarà il Tar dell’Emilia-Romagna a decidere sul ricorso contro la concessione dell’aeroporto ‘Federico Fellini’ di Rimini alla società Airiminum. Lo ha stabilito il Tar del Lazio dichiarandosi incompetente dopo la prima udienza di questa mattina a Roma. Il ricorso era stato presentato da un altro partecipante alla gara, il Costituendo Rti tra Consorzio per lo sviluppo dell’Aeroporto di Rimini-San Marino e il Consorzio Abn a&b network sociale Società Cooperativa Sociale, con la richiesta sia di nullità della procedura di gara sia di illegittimità del provvedimento di aggiudicazione per mancata esclusione di Airiminum 2014 dal procedimento di gara. Un nuovo ricorso sarà presentato entro 30 giorni al Tar dell’Emilia-Romagna affinché “si adottino le cautele indispensabili ad evitare il compimento di gravi abusi – si legge in una nota del Consorzio – come la formalizzazione e costituzione di un rapporto concessorio invalido, illegittimo, insidioso per l’interesse pubblico”. Secondo il ricorrente l’annullamento della gara deve avvenire per “una serie di anomalie che hanno rilevanza giuridica, tanto da configurare vizi invalidanti del procedimento e della intera procedura di gara”. Sempre secondo il ricorso al Tar e stando agli atti di gara ci sarebbero “profili di illegittimità del provvedimento di aggiudicazione pronunciato a favore di Airiminum 2014, nello specifico con riguardo al verbale di sopralluogo e alle referenze bancarie che l’aggiudicatario ha trasmesso alla stazione appaltante”. Secondo il ricorrente la decisione di rinviare tutto al Tar dell’Emilia-Romagna “evidenzia un ulteriore aspetto problematico del bando di gara, che indicava espressamente nel Tar del Lazio l’organismo responsabile delle procedure di ricorso”. Infine sul bando per l’aeroporto Fellini vi sarebbe anche un ricorso presentato dalla curatela fallimentare di Aeradria con procedura di impugnazione del bando di gara, davanti al TAR Emilia-Romagna, per la mancata valorizzazione nel bando stesso degli asset di Aeradria.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet