Aeroporti. Pronto al decollo l’ampliamento del Marconi


BOLOGNA, 26 OTT. 2011 – L’aeroporto di Bologna parte col restyling. La data per l’apertura dei cantieri è il 7 novembre. Lavori imponenti quanto ambiziosi, visto che l’obiettivo è portare a 7mila passeggeri la capienza dello scalo. Un investimento da 23 milioni e 150mila euro, per due anni di lavori per un riammodernamento che investirà tutte le aree e i settori: ingresso, che sarà unico per arrivi e partenze, check-in, gestione bagagli e offerta commerciale."E’ un investimento importante – ha detto il presidente dell’Aeroporto, Giada Grandi – uno dei principali che vengono fatti in questo momento in Italia. I lavori riguarderanno sia l’interno che l’esterno del Marconi per rispondere all’aumento dei passeggeri che abbiamo avuto".I metriquadri passeranno dai poco più di 31 mila attuali a 36 mila e il restyling riguarderà l’80% delle aree esistenti. Per garantire continuità alle attività dell’aeroporto durante tutto il periodo dei lavori, suddiviso in cinque fasi, è stato predisposto un terminal aggiuntivo (sarà attivo già il 21 novembre): il nuovo terminal Est sarà dedicato ai passeggeri di Ryanair che devono imbarcare i bagagli in stiva o ai passeggeri non Ue che devono effettuare il controllo documenti. Per raggiungerlo è prevista una nuova fermata dell’Aerobus, mentre una navetta gratuita lo collegherà al plesso principale.l termine dei lavori il Marconi avrà un unico ingresso per tutti i passeggeri e un’unica area check-in di 4.100 mq con 64 banchi raccolti in tre isole. L’area commerciale (gli spazi sono esauriti dal 2009) sarà ampliata passando dagli attuali 3700 mq a 5500. Inoltre saranno costruiti cinque pontili per accesso diretto agli aeromobili ed entro l’estate sarà pronto un nuovo impianto Bhs per la gestione automatizzata di bagagli con una capacità di otto milioni di passeggeri annui.Per informare i cittadini sull’avanzamento dei lavori e minimizzare i disagi, è intanto partita una campagna informativa con opuscoli, area dedicata del sito e un profilo twitter attraverso cui sarà possibile seguire l’avanzamento giorno per giorno.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet