Aemilia, interviene Legacoop


Sull’operazione Aemilia, che ha portato alla luce le manovre della ‘ndrangheta per la spartizione di appalti in Emilia, anche quelli post sisma – tutti gli articoli relativi all’inchiesta si possono trovare sul nostro sito di informazione generale trc.tv – interviene Legacoop Emilia ovest: “Bene la magistratura, bene le indagini sulla criminalità organizzata. Avanti con forza per liberare i nostri territori da questo cancro”: così la presidenza di Legacoop Emilia Ovest commenta l’operazione Aemilia che nei giorni scorsi ha portato all’arresto di 117 persone”. Legacoop Emilia Ovest ha anche espresso profonda indignazione per quanto riferito da alcune intercettazioni: “Esponenti della criminalità organizzata e qualche loro complice si lamentano perché la cooperazione toglie loro spazi e agibilità e orchestrano una campagna per diffamarla: che lo facciano è, dal loro punto di vista, comprensibile, e daremo mandato ai nostri legali per valutare se ci siano gli estremi per una querela per diffamazione; che ci sia chi dà loro credito lo è meno. Cosa sia la cooperazione in questi territori e per queste comunità è noto: lavoro, benessere, solidarietà, tutto il contrario di ciò che perseguono i mafiosi”.

 

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet