Adhr talent cerca recruitment specialist


Al via da oggi le selezioni per la terza edizione di ADHR Talent, l’innovativa modalità di selezione che l’agenzia di lavoro con sede a Bologna e filiali su tutto il territorio nazionale, ha ideato per la prima volta nel 2015 per assumere giovani profili da inserire all’interno del proprio staff. Quest’anno, i profili ricercati sono “Recruitment Specialist”, figure legate alla selezione del personale che rispecchiano la nuova idea dell’“addetto di filiale” ADHR Group. Questa figura, insieme al Sales Account Specialist con il quale lavora in sinergia, rappresenta il team di filiale. Scopo della posizione è la gestione dei clienti acquisiti dalla filiale e lo sviluppo del business sui clienti potenziali.

Le prime due edizioni hanno avuto un notevole successo. Molte le candidature e, ad oggi, una decina le figure inserite nello staff dell’agenzia. Esattamente come nelle precedenti edizioni, un grande peso nella selezione lo avrà il video motivazionale di 120 secondi che i candidati dovranno inviare a corredo del curriculum. Un video, precisano dall’azienda, che “non deve spiccare per la qualità della realizzazione quanto piuttosto per il contenuto e la pertinenza con l’obiettivo per il quale è richiesto”.
“Partito come un esperimento, il Talent ci ha dato grandi soddisfazioni in entrambe le edizioni passate – dichiara il Presidente Nieri –. Il curriculum è uno strumento fondamentale, ma nel nostro mestiere spigliatezza, determinazione e idee chiare fanno la differenza. Con il video abbiamo raggiunto proprio questo risultato: riuscire ad avere in aula persone non solo capaci, ma anche brillanti”.

Per creare i futuri HR Recruiter, ADHR Group ha individuato un percorso formativo e di crescita professionale ad hoc, finalizzato a raggiungere qualità ed efficienza operativa. Il percorso si compone di due fasi: un corso di formazione in aula di 96 ore full time (totalmente gratuito e comprensivo di vitto e alloggio) e, per i migliori, un tirocinio di 6 mesi presso alcune filiali sul territorio.
Le zone di interesse per il talent di quest’anno sono la Lombardia (Milano, Bergamo, Monza-Brianza, Seregno), il Veneto (Treviso e Vicenza), l’Emilia-Romagna (Bologna, Modena e Ravenna), la Toscana (Firenze e Lucca) e le Marche (Macerata e Pesaro-Urbino).

I candidati devono essere laureati in materie giuridiche, economiche, umanistiche e psicologiche di età compresa tra i 24 e i 29 anni, devono essere disoccupati e disponibili a spostarsi.

Una commissione interna composta dal Responsabile del Personale, Responsabile Formazione, Responsabile Marketing e Comunicazione, valuterà i curriculum e i video dei candidati che rispondono alle caratteristiche richieste. I 20 migliori saranno convocati in azienda per un colloquio di approfondimento e, al termine dei colloqui, i migliori 15 candidati avranno la possibilità di partecipare ad un corso di formazione specifica in “Gestione delle Risorse Umane”. Finito il corso, almeno il 70% dei candidati partecipanti inizierà un tirocinio di 6 mesi presso una delle filiali della provincia di provenienza.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet