Adesione in massa allo sciopero di venerdì


BOLOGNA, 18 OTT. 2011 – Otto ore di sciopero per i metalmeccanici di tutta la provincia di Modena e per quelli bolognesi di Magneti Marelli e settore dell’auto e motociclo. Sono queste le modalità di adesione in Emilia-Romagna allo sciopero generale dei lavoratori della Fiat e di Fincantieri proclamato per venerdì dalla Fiom-Cgil. Lo ha spiegato il segretario regionale della sigla Gianni Scaltriti, al termine della conferenza stampa in cui è stato chiesto un tavolo unico con il gruppo Interpump.A Modena sono tre le aziende del gruppo: Cnh, Maserati e Ferrari. Scaltriti ha detto che dall’Emilia-Romagna ci sarà una partecipazione consistente alla manifestazione di Roma. Almeno venti pullman. "Le modalità? – ha detto rispondendo alle domande dei giornalisti – Le stabiliranno oggi i vertici nazionali dopo l’ordinanza di Alemanno. Io posso dire che non mi sorprende se la prima manifestazione colpita da una legge speciale sia quella della Fiom su Fiat".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet