Ad Maserati: “Ampliamento? Non è previsto”


Ventidue vetture e un brivido lungo la schiena. Un secolo di storia Maserati rivive al Mef.
Dalla prima, già incredibile Tipo 26 B del 1929, alla moderna Alfieri. Passando dalle Quattroporte alla leggendaria 250 F del grande Sir. Stirling Moss. E proprio l’ex pilota inglese è stato il grande protagonista dell’inaugurazione di Maserati 100. La mostra, aperta al Mef fino a fine gennaio, che fa rivivere i cento anni della Case del Tridente. Un passato travagliato, un presente pieno di promesse e un futuro, a Modena in particolare ancora tutto da scrivere. L’ad Maserati Harald Wester ha fatto gli onori di casa sul palco insieme al sindaco Muzzarelli e al presidente della Ferrari Montezemolo che ha ricordato quando il Cavallino ha rilevato la Maserati, in fabbrica – ha detto – c’erano persino delle erbacce. Quello fu il primo passo verso lo sviluppo.
Montezemolo. Tra i tanti volti noti presenti, anche Alfieri Maserati, discendente diretto dei fratelli Maserati, e Adolfo Orsi, il quale ha curato la mostra. L’amministratore delegato Harald Wester. Il quale parla dei piani del gruppo e spiega: “Non è previsto alcun ampliamento dello stabilimento modenese.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet