Ad Asia Fruit l’eccellenza italiana con Cso


Ad Asia Fruit Logistica la presenza italiana si fa notare ed è enorme l’interesse per le imprese partecipanti, raccolte nello stand collettivo di CSO ITALY, con la partecipazione di Infia, Unitec, CIV, Green Eden, OP COP, RK Growers, a cui si è affiancato lo stand Freshness From Europe, il progetto per la promozione extra-UE del CSO ITALY al quale partecipano : Alegra, Apofruit, Cico/Mazzoni, Made in Blu, Ceradini/Kingfruit, Oranfrizer, Origine Group.

La fiera si conferma un appuntamento chiave per le imprese orientate all’export e quindi particolarmente interessate a stabilire contatti commerciali e contratti di vendita, ma costituisce anche un importante momento di rappresentanza per l’Italia e per le aziende che sentono la necessità di confrontarsi con i player mondiali oltreoceano, per valutare a livello strategico quali ripercussioni e cambiamenti potranno esserci nei mercati più vicini e interni, dato che ormai si parla da tempo di mercato globale dove tutto è interconnesso.

Quest’anno lo stand italiano è stato crocevia di operatori internazionali ed ha assunto un ruolo di grande evidenza grazie anche all’ospitalità ed accoglienza degli operatori in stile “ Made in Italy”, con assaggi e degustazioni della gastronomia italiana. Un grande interesse tra gli operatori cinesi riguarda proprio il tema della qualità e salubrità dei prodotti, ricercando sempre di più il plus del Made in Italy. Origine e territorio sono un binomio sempre più ricercato e fondamentale per trovare appeal e interesse in un mercato come quello cinese, sul quale è importante differenziarsi.

Il Progetto Freshness From Europe coglie pienamente nel segno proponendo ai mercati extra-UE una presentazione dei prodotti e dei sistemi produttivi che crea consapevolezza e valore.

“ CSO ITALY – dichiara Simona Rubbi , Responsabile Progettazione e apertura nuovi mercati – ha organizzato una partecipazione importante dell’Italia e si conferma come punto di riferimento nazionale per i servizi alle aziende verso l’internazionalizzazione. E’ notizia di oggi – continua Rubbi – la riapertura del Canada per il kiwi, una notizia accolta con entusiasmo dai soci presenti in fiera e che è frutto di un grande lavoro di squadra di cui CSO ITALY è parte integrante.”

Riproduzione riservata © 2017 viaEmilianet