Acimac: il settore vola


Il settore dei costruttori italiani di macchine per ceramica continua ad avere il vento in poppa: dopo gli incrementi registrati nei tre anni precedenti, anche il 2016 si è chiuso con il fatturato in crescita +2,3%, pari a un fatturato di oltre 2 miliardi Euro: si tratta del record storico nel giro di affari per questo importante settore del made in Italy dei beni strumentali.
L’industria 4.0 fa volare le tecnologie ceramiche in Italia a tassi di crescita mai raggiunti prima: con un fatturato generato in Italia in crescita del +60% rispetto ai primi tre mesi del 2016.
Con la conferma che il distretto sassolese rappresenta il centro tecnologico diffuso nel quale si portano avanti ricerca, innovazione e industrializzazione.
E l’export resta il principale punto di forza dell’industria italiana dei costruttori di macchine per la ceramica con una distribuzione in una torta perfetta, come l’ha definita il Direttore di Acimac Paolo Gambuli, cioè con aree di export diversificate in modo equilibrato.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet