Acimac: corso di formazione su materie prime e impasti ceramici


Prosegue il ciclo di seminari formativi per l’aggiornamento tecnico dei professionisti dell’industria ceramica, organizzato da ACIMAC, in collaborazione con Società Ceramica Italiana, Tecnargilla e la rivista Ceramic World Review. Conclusi i primi due corsi di formazione su “Decorazione digitale” e “Difetti di produzione in ceramica”, il terzo appuntamento è dedicato a “Materie prime e impasti ceramici – Focus tecnologico sulle implementazioni per il prodotto finito”, in programma il 28 Maggio e il 4 Giugno prossimi presso la Sala Convegni Villa Marchetti (sede ACIMAC) – Via Fossa Buracchione 84, Baggiovara. Il corso, destinato al personale tecnico del settore ceramico, affronterà una delle tematiche più attuali che interessano il ciclo di produzione: le modalità di scelta e governo efficace delle materie prime e degli impasti al fine di realizzare il prodotto effettivamente desiderato e ridurre il più possibile gli eventuali difetti o problematiche tecniche da gestire.

 

Docente d’eccezione sarà il Dott. Mariano Paganelli, noto tecnologo ed esperto del settore, che analizzerà le caratteristiche più rilevanti delle materie prime e degli impasti in funzione delle fasi salienti del processo tecnologico riferito alla produzione di gres porcellanato smaltato, gres porcellanato tecnico e impasti porosi da rivestimento. Il corso di formazione, diviso in due moduli di 4 ore ciascuno, è a numero chiuso e limitato a massimo 30 iscritti, per consentire di approfondire le problematiche presentate dai singoli partecipanti. Il ciclo di seminari formativi “Focus Ceramica” proseguirà in giugno con il corso “Photoshop e stampa digitale” (6 incontri) e in luglio con il corso su “Efficienza energetica nell’industria ceramica” (2 giornate).

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet