Accusato di pedofilia, si suicida


in collaborazione con Teleromagna7 AGO 2009 – Pochi giorni dopo essere stato indagato per pedofilia, ha deciso di farla finita impiccandosi di notte ad un albero. Questa la tragica fine, avvenuta all’inizio della scorsa settimana, ma solo ora divulgata, di un riccionese di 40 anni residente nell’entroterra della Perla Verde. L’uomo era stato messo sotto inchiesta dalla Questura di Monza con l’accusa di essersi mostrato ad un bambino nudo su internet ed aver avviato col piccolo una serie di scambi di e-mail e di messaggi attraverso una chat a contenuto erotico. Avvisati dai colleghi lombardi, gli uomini della questura di Rimini si erano recati a casa del quarantenne per effettuare il sequestro del computer al cui interno, secondo alcune indiscrezioni, sarebbero state trovate archiviate delle immagini pedopornografiche.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet