Accordo con imprese per laureati disabili


Tre realtà importanti del territorio, impegnate su diversi fronti ma ugualmente sensibili ai bisogni dei più deboli, che decidono di unire le proprie forze per riuscire a rispondere al meglio alle esigenze delle piccole e medie imprese e per favorire una categoria che spesso riscontra difficoltà nell’inserimento nel mondo lavorativo. Nasce da questa idea il protocollo d’intesa tra CNA, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e CSS, Consorzio di Solidarietà Sociale Cooperative Sociali della Provincia di Modena per favorire l’inserimento nel mondo del lavoro di laureandi e laureati di UNIMORE con disabilità. Alla base del protocollo, la collaborazione già esistente tra LavoroCNA (lo sportello d’intermediazione del personale che favorisce l’incontro tra domanda e offerta di lavoro nelle imprese) e CSS, che ha sviluppato negli anni una significativa esperienza nell’inserimento nel mondo del lavoro di persone disabili. Questa interazione già consolidata ha spinto i due soggetti a cercare un terzo partner per riuscire a portare il servizio a un livello superiore: l’Ateneo, appunto, per una collaborazione a tre fondata sulla convinzione che ciascuna delle parti detiene competenze specifiche di particolare rilevanza nel proprio campo di attività, tali per cui esistono le condizioni ottimali per creare una vera integrazione. In particolare, CNA raccoglierà le esigenze espresse dalle imprese tramite lo sportello LavoroCNA, l’Università (tramite l’Ufficio Placement e l’Ufficio Studenti con Disabilità) individuerà soggetti in possesso del titolo di studio o specializzazione in grado di soddisfare le esigenze dell’azienda e il CSS fornirà supporto tecnico per l’individuazione della migliore soluzione pratica proponibile e l’assistenza per il buon inserimento del lavoratore. “Questo protocollo – afferma il Presidente di CNA Modena Umberto Venturi – è un’opportunità per studenti e imprese”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet