Accordo Coesia e System, nasce System ceramics


Coesia e System hanno firmato un accordo per l’acquisizione da parte di Coesia del 60% del business legato al settore ceramico di System SpA, che sarà successivamente incorporato in una nuova società che prenderà il nome di System Ceramics.
Franco Stefani deterrà il 40% e continuerà a ricoprire la carica di Presidente del Consiglio di Amministrazione per garantire la transizione verso la nuova società System Ceramics. Il closing dell’operazione è previsto a fine anno.
Nell’ambito dell’accordo, i vertici aziendali di System e Coesia hanno concordato reciproche opzioni di acquisto e vendita per il restante 40% del capitale, da esercitare negli anni futuri in finestre temporali concordate.

Con un fatturato nel 2017 di 329 milioni di Euro, EBITDA di circa 51 milioni di Euro e circa 1.200 collaboratori, System SpA è leader internazionale nella creazione di sistemi di processo unici al mondo per l’industria ceramica. La società, con sede a Fiorano Modenese (Modena), ha unità produttive in Italia e Cina ed una rete internazionale di circa 20 filiali.
Per System si tratta di un’operazione di rilevanza strategica in un’ottica di continuità aziendale, andando a consolidare la leadership sul mercato mondiale nel settore dell’automazione industriale per l’industria ceramica.

Franco Stefani, Presidente Gruppo System, spiega: “Sin da ragazzo la mia vita è stata caratterizzata da percorsi originali e solitari. Ho sempre analizzato i processi portando delle innovazioni. Sono diversi anni, come già dichiarato in passato, che sto lavorando per dare continuità all’impresa. Si tratta di una responsabilità sociale e personale non solo verso quello che ho creato, ma soprattutto verso le persone che lavorano all’interno delle mie aziende. Voglio scegliere i migliori partner industriali al mondo che abbiano la capacità di far crescere l’azienda e per questo ho scelto Coesia, che oltre ad avere un profondo attaccamento al territorio, è un gruppo italiano con una visione d’avanguardia sulla tecnologia.
Insieme creeremo un futuro altrettanto brillante, salvaguardando il valore dell’impresa sul territorio garantendo i posti di lavoro, l’essenza manifatturiera del made-in-Italy e la grande solidità aziendale. Siamo degli innovatori e dei precursori e lo stiamo dimostrando anche in questa fase”, conclude l’Ing. Stefani.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet