Accordo Bper-Cna Modena, 30 mln per sostegno


Un accordo per sostenere l’innovazione delle piccole e medie imprese modenesi. Lo hanno
firmato Cna e Bper, per un plafond di 30 milioni di euro messo a disposizione dalla banca alle associate a Cna. Cinque le modalità di investimenti sostenute da questa provvista finanziaria: le spese in ricerca e sviluppo, l’acquisto di beni strumentali, i progetti di digitalizzazione, la formazione e la pubblicità. Il plafond, oltre alle risorse, determina condizioni di particolare favore rispetto alla classe di rischio delle imprese che chiederanno di accedervi. “Questo accordo – sottolinea Claudio Medici, presidente di Cna Modena – conferma l’attenzione
che Cna rivolge allo sviluppo delle imprese. La costituzione nella nostra città di Cna Hub 4.0 intende svolgere il ruolo di fulcro e di interfaccia nei confronti delle imprese in tutto ciò
che rientra in questa filosofia produttiva e gestionale. Gli aspetti finanziari sono parte integrante dell’attività”. “Il nostro Istituto – commenta Tarcisio Fornaciari, direttore
territoriale Emilia Centro di Bper Banca – dialoga costantemente con le associazioni di categoria, con l’obiettivo di offrire vantaggi e facilitazioni a imprese, professionisti e famiglie. In quest’ottica abbiamo sottoscritto anche questo accordo con Cna Modena, attraverso la quale si intende dare un impulso importante all’economia del territorio”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet