Abruzzo, il sostegno di Coop Adriatica


BOLOGNA, 9 APR. 2009 – Un minuto di silenzio, in memoria delle vittime del terremoto in Abruzzo, nei 74 supermercati e 8 ipercoop delle province di Bologna, Ravenna, Rimini e Forlì-Cesena. Così Coop Adriatica e i suoi lavoratori esprimeranno domani il proprio cordoglio per la tragedia che ha colpito la popolazione abruzzese. In occasione dei funerali delle vittime, alle 11, tutti i presenti nell’intera rete di vendita della Cooperativa e nelle tre sedi di Bologna, Ravenna e Venezia verranno invitati a questo gesto di lutto.A favore degli interventi di ricostruzione, Coop Adriatica ha stanziato una donazione di 40 mila euro, aderendo all’iniziativa di raccolta fondi lanciata da Legacoop nazionale. Da oggi, in tutti i punti vendita un’affissione invita anche soci, consumatori, lavoratori della Coop a offrire il proprio sostegno, versando una quota libera, tramite bonifico bancario, a UGF Banca Legacoop – Solidarietà per l’Abruzzo. Iban: IT 41 J 03127 03200 CC 0120005582. Inoltre, informa il manifesto, anche gli utenti di Coop Voce, la telefonia a marchio Coop, possono contribuire inviando un sms al numero 48580, destinando così 1 euro al Dipartimento della Protezione Civile per il soccorso e l’assistenza.Lunedì scorso, fin dalle prime ore successive al sisma, i punti vendita più prossimi ai territori colpiti di Coop Centro Italia e quelli di Coop Adriatica (gli ipercoop “Centro d’Abruzzo” di San Giovanni Teatino, “Città delle Stelle” di Ascoli Piceno e “Porto Grande” di San Benedetto del Tronto), si sono già resi disponibili per collaborare con la Protezione civile per offrire i soccorsi e reperire i generi di prima necessità.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet