ABK Group industrie ceramiche, accordo con Capital For Progress


ABK GROUP Industrie Ceramiche S.p.A. (ABK), uno dei principali operatori nel settore del gres porcellanato e nelle superfici per arredamento, con sede in Finale Emilia (MO), continua il suo ormai consolidato percorso di crescita: nei giorni scorsi la società ha siglato un importante Accordo con la società Capital For Progress 2 S.p.A. (CFP 2), con sede in Milano, la cui finalità è quella di portare ABK, entro gennaio 2019, alla quotazione sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana S.p.a., mantenendo tuttavia saldamente il controllo e la gestione in capo ai soci fondatori.

CFP 2 è una SPAC che ha raccolto 65 milioni di euro da investitori professionali italiani ed esteri e le cui azioni sono quotate sul mercato AIM Italia. L’Accordo siglato prevede – in sintesi – l’incorporazione di ABK in CFP 2, che assumerà la denominazione di ABK: l’operazione (e la conseguente quotazione di ABK su AIM) prenderà efficacia solo a seguito dell’approvazione da parte delle rispettive assemblee di ABK e di CFP2. In ogni caso gli azionisti storici di ABK manterranno post fusione il controllo della società, con una quota che potrà variare dal 61,3% al 70,4% .

ABK ha chiuso l’esercizio 2017 con un valore della produzione di 115,4 milioni di Euro (+11% rispetto all’esercizio 2016) e un Ebidta di 18,7 milioni di euro (+28% rispetto all’esercizio 2016); nei prossimi esercizi la società continuerà il proprio sviluppo grazie agli importanti programmi di investimento in corso, sia sul piano produttivo che sul piano commerciale: tale programma di crescita sarà realizzato sia internamente che tramite acquisizioni esterne. In particolare, per quanto riguarda gli investimenti, ABK sta realizzando, in partenariato con SACMI, un nuovo impianto pilota per la produzione di nuovi prodotti ceramici spessorati e a “vena passante” ( tridimensionale).

Roberto Fabbri, Presidente di ABK, a nome di tutti i soci, ha espresso grande soddisfazione per la sottoscrizione di questo Accordo: “l’operazione in esso programmata è volta a potenziare ulteriormente il percorso di crescita strategica del gruppo, basato sull’accesso per i propri prodotti a nuove funzioni d’uso più vicine all’arredamento e a nuovi canali di vendita. ABK ha potuto avviare questa nuova sfida grazie alla forte componente innovativa e propensione alla ricerca che da sempre la caratterizza e che l’ha portata a sviluppare i nuovi prodotti a “vena passante”, capaci di coniugare la bellezza delle pietre naturali con la funzionalità della ceramica”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet