A Trevi due commesse da 100 milioni


Due nuove commesse, del valore complessivo di 100 milioni dollari, nel settore ‘Oil & Gas’, per il gruppo Trevi, società cesenate quotata a Piazza Affari, attiva nell’ingegneria del sottosuolo e nel settore delle perforazioni. Nel dettaglio, spiega una nota, la divisione Drillmec ha firmato un contratto del valore di circa 60 milioni di dollari per la fornitura di attrezzatura specializzata per due impianti di tipo semisommergibili con un “contractor di primaria importanza” nel campo delle perforazioni. L’attrezzatura verrà realizzata presso lo stabilimento di Piacenza e assemblata a Batam, in Indonesia, dove sarà consegnata verso la fine del 2016. La divisione Petreven, prosegue la nota, ha invece firmato un nuovo contratto con una primaria società internazionale italiana specializzata nella produzione di energia da fonti rinnovabili e nella geotermia in Cile per la fornitura di servizi di perforazione nel cantiere geotermico di Cerro Pavellon. Il valore della commessa è pari a circa 40 milioni di dollari ed ha una durata di 34 mesi.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet