A Reggio Emilia un assenzio da Oscar


1 OTT. 2012 – La bevanda è maledetta, ma l’idea di produrla può rivelarsi un buon affare. E’ quello che ha pensato Saverio Denti, 28 anni, laureato in tecniche erboristiche e appassionato di piante officinali, ma soprattutto di assenzio. Che produce assieme alla sorella, nella loro azienda in quel di Roncadella, frazione alle porte di Reggio Emilia. E’ qui che dalla coltivazione, le erbe finiscono in alambicchi a macerare per poi essere distillati. Il progetto di mettere in commercio l’assenzio, alcolico diffuso nell’800 messo poi al bando, è valso la candidatura agli Oscar Green della Coldiretti, categoria "Ideando".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet