A Ravenna orario lungo dei negozi contro la crisi


in collaborazione con Teleromagna1 APR. 2009 – In vista dall’imminente incremento del turismo legato all’avvio della stagione estiva, amministrazione e associazioni economiche della provincia di Ravenna si stanno attivando per mettere in campo proposte finalizzate all’aumento delle presenze turistiche in città. La proposta che avanzerà l’assessore al turismo Andrea Corsini è quella di prorogare l’orario di apertura dei negozi della città bizantina durante i mesi estivi. Ad esempio, nel mese di agosto, si può pensare ad un’apertura posticipata dalle 18 alle 22. Dopo le festività pasquali, l’assessore ha annunciato la convocazione di un tavolo con le associazioni di categoria per discutere di un’eventuale rimodulazione ed una maggiore flessibilità degli orari e delle modalità di apertura dei negozi durante le festività. Tra le ordinanze che si muovono in questa direzione c’è quella che permette agli esercizi commerciali del centro storico e dei lidi ravennati di restare aperti in occasione della festività del 25 aprile. Da parte dell’associazione industriali di Ravenna arriva invece la richiesta di maggiore integrazione tra porto, centro storico ed aeroporto di Forlì e grazie all’accorpamento delle infrastrutture di cui Ravenna è in procinto di dotarsi, ci sarà il trampolino di lancio per uscire dall’isolamento dei collegamenti turistici, da sempre uno dei problemi maggiori per il territorio ravennate. Riqualificazione della Darsena, nuovo Terminal crociere di Porto Corsini, potenziamento ferroviario e vicinanza dell’aeroporto di Forlì, sono tutte potenzialità importanti e sulle quali investire per un concreto miglioramento dell’attività turistica di Ravenna.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet